Se vuoi evitare di ricevere chiamate e messaggi inopportuni su WhatsApp da un contatto o da più contatti forse è il caso di bloccarli. In questa breve guida ti spiegheremo come fare attraverso il tuo terminale Android.

Una volta aperta l’applicazione dovrai accedere al Menù ed entrare nel pannello delle Impostazioni. WhatsApp inserisce la possibilità di bloccare i contatti all’interno delle opzioni relative al proprio Account. In questa sezione tra le voci in elenco, quella di nostro interesse è quella relativa alla Privacy. Qui si possono andare a modificare tutte le opzioni riguardanti la visualizzazione delle informazioni personali da parte dei contatti presenti nella nostra rubrica. Scorrendo in fondo a questa schermata sotto il titolo Messaggi è possibile vedere la la lista dei Contatti bloccati. Entrando in questa funzione potrai aggiungere all’elenco il contatto o i contatti da cui non vuoi più ricevere messaggi e chiamate semplicemente toccando l’icona Aggiungi posizionata in alto e selezionandoli dall’elenco presente in rubrica. Se erroneamente avessi aggiunto alla lista dei Contatti bloccati un amico, per sbloccarlo sarà sufficiente toccare il relativo nome e fare un tap su Sblocca.

Nel caso in cui il contatto che ti arreca disturbo non sia salvato sul tuo telefono e sia quindi un contatto sconosciuto potrai bloccarlo aprendo direttamente la chat e agendo sul tasto Blocca. WhatsApp di default alla ricezione del primo messaggio da parte di un contatto non presente in rubrica offre anche la possibilità di selezionare l’opzione Segnala come spam che, oltre ad aggiungere il numero alla Lista dei Contatti bloccati, segnalerà l’utente.

La funzione di blocco dei contatti è molto utile per evitare di essere disturbati da messaggi o chiamate inopportune, ma comporta anche degli svantaggi come ad esempio il fatto che tu stesso non potrai più inviare messaggi o chiamate al contatto bloccato. Per scoprire tutti gli effetti che il blocco dei contatti su WhatsApp comporta leggi il nostro articolo dedicato.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata