Se sei costantemente in lotta con il tuo operatore telefonico e i tuoi GB sono in periodica crisi allo scadere del mese, forse questa guida potrebbe fare al caso tuo: oggi ti insegneremo come gestire l’utilizzo e limitare il consumo dei dati di una delle applicazioni che sicuramente avrai sempre aperta sul tuo terminale Android: WhatsApp.

Peculiarità di questa applicazione, per garantire un corretto funzionamento della stessa, è infatti quella di lavorare in background. In altri termini, anche quando non è aperta, essa rimane attiva per ricevere messaggi, chiamate, immagini, video, messaggi vocali, documenti, … insomma ciò che ha reso WhatsApp così famosa è la sua completezza, che ci permette di scambiare file di varia natura ovunque noi siamo con immediatezza e facilità. Ovviamente l’altro lato della medaglia è l’andare ad incidere sul consumo di batteria e di dati. Seppur ben ottimizzata sotto entrambi questi aspetti, la durata della nostra batteria e lo scialacquamento di dati dipende molto dall’utilizzo che viene effettuato di WhatsApp. In questa guida ci occuperemo di illustrarti come andare a limitare il consumo di dati dal tuo terminale Android.

Il percorso da seguire è il seguente: Menù>Impostazioni>Utilizzo dati. Nella schermata aperta potrai visualizzare tramite l’opzione Utilizzo rete tutte le informazioni relative al tuo utilizzo; statistica utile per capire quanto effettivamente WhatsApp consumi in termini di dati (byte). Dalla schermata Utilizzo dati potrai quindi andare a personalizzare le impostazioni per meglio ottimizzare i tuoi consumi e dare un sospiro di sollievo anche alla tua batteria. Mediante l’opzione Download automatico potrai selezionare quali operazioni WhatsApp debba eseguire quando utilizzi la rete mobile, quando connesso tramite Wi-Fi e durante il roaming. Per diminuire il consumo di dati durante le chiamate WhatsApp, è invece sufficiente selezionare l’apposita casella di spunta che trovi in fondo alla finestra.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata