Sei alle prime armi con il tuo smartphone Android? Il tuo operatore telefonico è diventato il tuo peggiore incubo alla fine del mese? Prima di rivedere quanto tempo resti connesso al tuo social network preferito o a guardare video su YouTube, forse è il caso di ricontrollare le modalità con cui utilizzi la connessione dati del tuo terminale, o meglio imparare a sfruttare le opportunità offerte dal Wi-Fi. Attraverso questa guida ti insegneremo come connettere il tuo telefonino Android ad una rete Wi-Fi in modo da risparmiare tempo e forse anche qualche soldo.

A casa, in ufficio, ma anche in luoghi pubblici, locali, bar e ristoranti, le reti Wi-Fi sono sempre più diffuse e spesso costituiscono una conveniente alternativa alla “classica” connessione dati. È una questione di abitudini, forse sbagliata, quella che spesso ci tradisce. Come connettersi al Wi-Fi con uno smartphone Android?

È sufficiente accedere al pannello delle Impostazioni, raggiungere la sezione relativa al Wi-Fi ed attivarlo. A questo punto è doveroso aprire una breve parentesi: a seconda della versione Android installata e delle personalizzazioni dei diversi produttori, la nomenclatura di questa opzione può differire leggermente o trovarsi nella sezione relativa alle connessioni di rete. Sebbene non si dovessero incontrare particolari difficoltà, per completezza riportiamo che è possibile raggiungere questa funzione anche eseguendo uno swipe dall’alto verso il basso da qualsiasi app o schermata; posizionando il dito nel bordo superiore dello schermo e trascinandolo verso quello inferiore si aprirà una finestra a scorrimento dalla quale, tenendo premuto sul tasto Wi-Fi, si avrà accesso alle relative impostazioni. Nella schermata successiva saranno elencate tutte le reti Wi-Fi disponibili. Qualora la rete desiderata non fosse presente, è possibile aggiornare la lista tramite il tasto Ricerca. Basterà ora selezionate la rete richiesta ed inserire la password per iniziare a navigare senza pensieri o, perlomeno, scongiurare il superamento delle soglie previste dai diversi piani tariffari di telefonia mobile.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata